0438 1890602

Pellicole selettive per vetri

Le pellicole selettive, il filtro solare Hi-Tech

Studi recenti e sviluppo tecnologico hanno permesso di sviluppare la massima efficacia in termini di prestazione energetica, le preziose pellicole selettive. Ora la pellicola c’è, blocca il calore ma risulta quasi impercettibile all’occhio umano. Uno dei motivi per cui gli architetti non si affidavano alle prestazioni termiche delle pellicole riflettenti è che la loro azione contro il calore, riduceva la luminosità entrante e comprometteva l’estetica dell’immobile. Quindi una pellicola antisolare poteva essere scelta solo quando il problema del caldo fosse davvero drastico e senza altro tipo di soluzione meno impattante.
Dal 2010, studi avanzati dei migliori ingegneri chimici, hanno permesso di utilizzare altri materiali, cosiddetti “leggeri” che inseriti tramite molecole direttamente nel polimero del film, hanno permesso di creare un filtro efficace ma trasparente. Questo ha permesso di poter scegliere una pellicola antisolare seguendo le esigenze del cliente senza avere alcuna conseguenza negativa in inverno o nei periodi in cui il sole non crea sbalzi di temperatura. Grazie alla sua lavorazione in nanotecnologia, il metallo contenuto nei film di vecchia generazione è stato sostituito dalla ceramica che non interferisce coi sistemi di trasmissione dati né con la fascia spettrometrica della luce visibile.
Tutta la gamma di questi prodotti permette di mantenere un’altissima rifrazione solare filtrando oltre l’80% dei raggi infrarossi ed il 99% dei raggi UV lasciando però intatta la luminosità solare entrante.
Le vostre vetrate rimarranno trasparenti e potrete continuare a godere appieno di tutta la luce in qualsiasi mese dell’anno senza il fastidioso calore eccessivo e senza incidere con costi di illuminazione artificiale.
Le pellicole selettive sono la giusta risposta per i problemi di calore eccessivo per gli immobili come: case e negozi dotati di ampie vetrine e per tutti quegli edifici dove non si può creare un effetto specchiato o cambiare l’aspetto esteriore dell’edificato.

Pellicole selettive: caratteristiche tecniche

Le pellicole selettive sono costruite da dei sottili film a base Pet a cui vengono inseriti dei materiali preziosi come oro, nichel, argento e nanoceramica. La struttura di questa pellicola polimerica arriva a contare fino a 10 strati che frammezzano la luce e la lasciano filtrare. Nel contempo, il calore viene adeguatamente bloccato e contenuto sulla lastra esterna delle vetrate.
Vengono denominate filtri intelligenti poiché riescono a bloccare solo il calore (88% di infrarossi) e i dannosi raggi Uv (99%) ma non la luce solare. Il prodotto finale è un film quasi trasparente, con un’inalterata luce visibile passante (70% quanto un parabrezza di un’auto), un assorbimento energetico del 50% e un totale energia respinta pari al 40% composto tutto dai raggi infrarossi e dagli Uv. Mentre un film speculare nel suo Tser (totale solare energia respinta) conta oltre il 70% di luce bloccata, le pellicole selettive hanno un Tser più basso ma più ricco in termini di calore e di viraggio dei colori. Questa innovativa lavorazione, permette di calcolare un balance energetico più che favorevole. Infatti, prima con i vecchi filtri specchiati, l’energy manager calcolava nel periodo estivo il carico termico risparmiato grazie alla schermatura solare della pellicola ma poi per i mesi più freddi, doveva detrarre la perdita gratuita di luminosità ed energia solare invernale. Ora detratti i kw/h risparmiati dal sistema Hvac nei mesi caldi, non si hanno più gravosi costi di illuminazione artificiale necessari per bilanciare la luce solare persa.
Le pellicole selettive sono un’ottima soluzione per quegli edifici che necessitano di bloccare l’effetto serra causato da grandi vetrate, porzioni di vetro perimetrali maggiori del 33%, esposizioni solari Est ed Ovest e sistemi di climatizzazione che non prevedono sistemi Inverter o ormai obsoleti.
L’applicazione di questi prodotti risulta ottimale su vetri basso emissivi, cioè quei vetri che hanno un ottimo Valore U di coibentazione termica invernale, ma un mediocre Fattore Solare, casi in cui si forma inevitabilmente un terribile effetto serra. Un altro esempio di ottima applicazione è sui vetri trattati, o magnetronici, dove la diminuzione di luce naturale è già ai minimi requisiti e non si può optare per ombreggiamenti eccessivi.




Galleria immagini

Tutti i Prodotti

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni